Logo dell'associazione Salta direttamente ai contenuti
Il dojo

Il termine giapponese, derivato dal sanscrito Bodhimanda (luogo di saggezza) veniva utilizzato inizialmente per indicare la parte dei monasteri buddisti riservata alla meditazione; in seguito stato adottato anche quale denominazione per i centri di istruzione delle arti marziali (...continua)

Storia del karate-do

All'inizio del secolo scorso, grazie al suo coraggio e alla sua determinazione, il maestro Gichin Funakoshi fece meritare al Karate dell'isola di Okinawa la pari dignità e nobiltà delle altre cosiddette arti marziali nobili giapponesi. (...continua)

Il confucianesimo e le arti marziali

Kong Fu Zi, venerabile maestro Kong, latinizzato in Confucio, visse tra il VI ed il V secolo avanti Cristo in un periodo caratterizzato da una decadenza morale diffusa e da una grave crisi sociale e politica.
Fu principalmente un educatore con l'interesse di ristabilire l'ordine sociale. La sua filosofia non fu mai volta alla ricerca di nuove dottrine ma sempre valorizzata come interpretazione del pensiero degli antichi.
Per tale motivo egli spiegava ai discepoli i Libri Classici interpretando per l'antico patrimonio culturale alla luce dei precetti morali alla base del suo insegnamento. (...continua)

Il taoismo e le arti marziali

Secondo il pensiero taoista esiste un'armonia universale che lega tutti i livelli del cosmo: terra, uomo e cielo. Tale principio è il Dao (Tao), la Via. Esso è presente in ogni cosa, è un flusso continuo di energia vitale che origina e permea ogni cosa (...continua)

Lo spirito del Karate-do

Nel Karate non si può raggiungere lo spirito senza passre attraverso il corpo, vincere l'avversario senza vincere se stessi.
Bisogna vincere se stessi, il corpo e i sentimenti. Prima il corpo: bisogna "romperlo", annullarlo, togliergli ogni resistenza per poi modellarlo, formarlo. E' necessario un allenamento estremamente duro.
Bisogna evitare la facilità, ricercare la difficoltà, andare al di là dei propri limiti (...continua)

La potenza

Tratto dal libro: Karate-Do Nyumon
di Gichin Funakoshi (...continua)

I comandamenti del Karate

Tratto dal libro: Karate-do Kyohan
di Gichin Funakoshi
traduzione di Claudio Vacchi (...continua)