Logo dell'associazione Salta direttamente ai contenuti
La lancia

Lancia = yari, poteva essere di varie forme e peso, le lame delle lancie erano note per la loro qualità e forgiatura; le lancie più comuni erano quelle con la punta diritta: yari, e quelle con la punta curva: naginata, molto usate e apprezzate.

Il naginata era usato inizialmente da monaci guarrieri, poi durante la guerra tra i Taira ed i Minamoto venne adottata come arma dai soldati che la trovavano molto verstile ed efficace.

Le lame possono arrivare fino ad un metro e trenta di lunghezza, questo tipo si chiama shobuzuki-naginata; durante l'era Meji, dopo la creazione del Butokukai, la pratica del naginata perde il suo carattere militare (Bujitsu) per diventare una disciplina personale (Budo).

Questa lancia veniva chiamata anche "Arma delle donne" in quanto le donne dei samurai ne impararvano l'uso prima dei 18 anni; i guerrieri esperti nell'uso del naginata erano molto temuti proprio perchè grazie a speciali tecniche riuscivano ad affrontare e vincere più avversari contemporaneamente.

 

Notizia letta: 932 volte
inserita il: 14/11/2006