Logo dell'associazione Salta direttamente ai contenuti
Dojokun
M° Gichin Funakoshi

Nel 1935, Gichin Funakoshi scrive la sua opera più importante, "Karate-do kyohan" (Testo di insegnamento del karate-do). E' senza dubbio il periodo più felice della sua vita. Già diverse università di Tokyo hanno aderito al suo insegnamento e il numero di allievi aumenta, ogni giorno egli va a insegnare in un'università diversa. Anche la sua situazione materiale migliora.

Il primo dojo di karate è costruito nel 1938 dai suoi allievi, che si sono tassati per molti anni a questo scopo e si appoggiano alla rete degli ex-allievi delle loro università.
Funakoshi chiama questo dojo "SHOTOKAN" (La casa nel fruscio della pineta) e scrive "I venti precetti della via del karate" elencati qui di seguito:

 

 

 

 

 

I 20 precetti della Via del Karate
  1. Non bisogna dimenticare che il karate comincia e termina con il saluto;
  2. Nel karate, non si prende l'iniziativa dell'attacco;
  3. Il karate è un complemento della giustizia;
  4. Conosci dapprima te stesso, poi conosci gli altri;
  5. Nell'arte, lo spirito importa più della tecnica;
  6. L'importante è mantenere il proprio spirito aperto verso l'esterno;
  7. La disgrazia proviene dalla pigrizia;
  8. Non pensare che si pratichi karate solamente nel dojo;
  9. L'allenamento nel karate si prosegue lungo tutta la vita;
  10. Vedi tutti i fenomeni attraverso il karate e troverai la sottigliezza;
  11. Il karate è come 1'acqua calda, si raffredda quando si smette di scaldarla;
  12. Non pensare a vincere, ma pensa a non perdere;
  13. Cambia secondo il tuo avversario;
  14. L'essenziale in combattimento è giocare sul falso e sul vero;
  15. Considera gli arti dell'avversario come altrettante spade;
  16. Quando un uomo varca una porta, si può trovare di fronte a un milione di nemici;
  17. Mettiti in guardia come un principiante, in seguito potrai stare in modo naturale;
  18. Bisogna eseguire correttamente i kata, essi sono differenti dal combattimento;
  19. Ricorda la variazione della forza, la scioltezza del corpo e il ritmo nelle tecniche;
  20. Pensa ed elabora sempre;
Dojokun


Clicca l'immagine per ascoltare il DojoKun

 

Hitotsu! Jinkaku kansei ni tsutomuru koto!
Cerca di perfezionare il carattere

 

 

Hitotsu! Makoto no michi o mamoru koto!
Percorri la via della sincerità

 

 

Hitotsu! Doryoku no seishin o yashinau koto!
Rafforza instancabilmente lo spirito

 

 

Hitotsu! Reigi o omonzuru koto!
Osserva un comportamento impeccabile

 

 

Hitotsu! Kekki no yu o imashimuru koto!
Astieniti dalla violenza e acquisisci Autocontrollo

 

Notizia letta: 1248 volte
inserita il: 17/01/2007